Incontro con la Soprintendenza

Questa presentazione richiede JavaScript.

Un incontro coinvolgente, ripercorrendo la storia e le origini del nostro territorio

 

L’ archeologo Mario Cesarano, funzionario responsabile della Soprintendenza dei Beni Culturali ha tenuto una lezione presso il nostro Istituto, il “Ruggero II” di Ariano Irpino, accompagnato da alcune collaboratrici: Ada Barbiero e Paola Ricciardelli responsabili della sezione didattica. Abbiamo apprezzato, molto l’interesse e l’attenzione che l’archeologo ha manifestato nei nostri confronti proponendosi come relatore in un incontro con noi studenti. Nel corso del suo intervento il funzionario responsabile della Soprintendenza ha raccontato che, alla ricerca di notizie sull’ Irpinia, ha casualmente trovato il sito web Livinglabirpino in cui si promuoveva il recupero dell’ area archeologica Aequum Tuticum. Il sito web, a cura dalla Professoressa Amalia Cancelliere, è stato realizzato nel corso di un progetto che la docente ha redatto in qualità di Dottore di ricerca, presso il Dipartimento di Conservazione dei beni culturali della Facoltà di Architettura dell’ Università Federico II di Napoli. L’ obiettivo del lavoro era quello di mettere a sistema i beni materiali ed immateriali della nostra Irpinia. La petizione “Salviamo Aequum Tuticum”, presente sul sito “Livinglabirpino” nasce da un’ idea del professore Domenico Ciccarelli, sensibile sostenitore dei valori culturali della città di Ariano Irpino che, in qualità di esperto, ha strutturato il sito. In quella occasione la Soprintendenza di Avellino, era intervenuta manifestando l’intenzione di intraprendere al più presto una seria azione di recupero e tutela del sito. A due anni di distanza, tuttavia, nulla è stato fatto ed Aequum Tuticum versa ancora oggi in condizioni di abbandono e degrado. Attraverso una descrizione accattivante, svolta durante il nostro incontro, il responsabile della Soprintendenza ha parlato del termine “Cultura” e delle sue numerose sfaccettature, sottolineando il ruolo dell’ Istituzione che lui rappresenta. Nel corso della discussione sono emerse diverse opinioni in merito all’ argomento e all’ opportunità di dare ai beni culturali anche un valore economico. A tal proposito la professoressa Cancelliere ha mostrato alcune slides sulle teorie contemporanee che suggeriscono di orientarsi in tale direzione. I numerosi interventi da parte di noi studenti hanno sottolineato la necessità di agire nel più breve tempo possibile. L’archeologo Mario Cesarano, ha accolto il nostro appello promettendo di attivarsi prontamente affinché l’ area di “Aequum Tuticum” venga recuperata. Nel corso dell’ incontro il professore Domenico Ciccarelli ha raccontato una vicenda che è, a dir poco, incredibile. Alcuni anni fa, alunni e docenti del nostro istituto, si sono recati ad Amsterdam alla ricerca del famoso acquerello di Abraham‐Louis‐Rodolphe Ducros che ritrae l’Ariano della seconda metà del 1700. Il dipinto fu realizzato dall’ artista che, nel corso di un viaggio alla ricerca delle antichità romane, “…si fermò ad Ariano sulle tracce di Aequum Tuticum, insediamento urbano citato da Orazio nella Quinta Satira”. Ma sorpresa, il dipinto catalogato al Rijksmuseum di Amsterdam è scomparso! Il professore dunque ha richiesto un aiuto alla Soprintendenza al fine di organizzare un viaggio per dipanare il mistero.

 

 

Gli studenti delle classi IV A e IVB Artistico

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...